[rev_slider alias=”chi sono”]

Mi chiamo Giulia Moscatello e sono nata una trentina di anni fa a Torino.

Il fundrasing mi ha sempre affascinata, sin da quando decisi di vendere a mia sorella tutti i giochi che non utilizzavo più per mandare i soldi ai bambini del Kosovo (ok mia sorella era parecchio piccola e nostra madre non la prese proprio benissimo…ma questi sono dettagli che non renderemo pubblici…).

Mi sono laureata in giurisprudenza a Torino (110 e lode…mica pizza e fichi) e in un’altra vita ho persino lavorato per tre anni in studio legale e per due anni come legale d’impresa in BasicNet.

A parte i trascorsi giovanili con le mie prime rozze esperienze di raccolta fondi, mi sono riavvicinata al fundraising in senso un po’ più tecnico nel 2013 grazie al corso post-universitario Talenti per l’Impresa, erogato da Fondazione CRT dopo una severa selezione.
In quel frangente ho potuto gareggiare nella realizzazione della campagna del 5×1000 per l’Università di Torino. La mia squadra fu considerata la migliore con voto determinante addirittura di Valerio Melandri!
Il premio fu la partecipazione al mio primo Festival del Fundraising nel 2014.

Da lì mi si aprì la mente sul fundraising e decisi di intraprendere un percorso di formazione sul tema: ho divorato libri (e questo avrete modo di scoprirlo tra le pagine del mio blog), ho studiato marketing e comunicazione digitale.

Ma la mia formazione non è solo teorica: nel 2013, infatti, ho fondato Lunethica di cui sono attualmente vicepresidente. Lunethica è un’associazione che si occupa di aiutare le donne a vivere più serenamente il proprio corpo e la propria femminilità.

Nel 2016 arriva la mia occasione: la partecipazione al corso Talenti per il Fundraising, sempre erogato da Fondazione CRT.

Da lì il grande passo. Faccio ciò che probabilmente nessuno farebbe al giorno d’oggi… Mi licenzio da un indeterminato per inseguire il sogno di una carriera che ho sempre sentito davvero mia.

Non è ancora passato abbastanza tempo per poter dire se il sogno possa ritenersi realizzato. Quel che è certo è che ogni mattina mi sveglio piena di energie e di entusiasmo per questa professione che sento appartenermi profondamente e che mi regala variegate emozioni e soddisfazioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi